Ho altri doveri, io

Subito, con le prime parole che le rivolse, volle avvisarla che non intendeva compromettersi in una relazione troppo seria. Parlò cioè a un dipresso così:

T’amo molto e per il tuo bene desidero ci si metta d’accordo di andare molto cauti.

La parola era tanto prudente ch’era difficile di crederla detta per amore altrui, e un po’ più franca avrebbe dovuto suonare così:

Mi piaci molto, ma nella mia vita non potrai essere giammai più importante di un giocattolo. Ho altri doveri io, la mia carriera, la mia famiglia.

(Incipit di Senilità di Italo Svevo)

Annunci

  1. che poi, diciamoci la verità: è sempre così, solo che uno non lo dice. E' sempre "Mi piaci tanto, ma mai più di… -quell'altra cosa- "

    E' sempre: "c'ho altro da fare io".

    Solo che non si dice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...